La memoria esplicita. Ottobre 2013.

Come dire prendere appunti, visto che la memoria a breve e medio termine me la son giocata e ho vinto.

09 Ottobre 2013

L’amnistia si concedeva, nel medioevo fino a Beccaria (tanto per orientarci storicamente, per quanto in modo approssimativo) in occasione di ‘matrimoni reali”nascita del primogenito maschio destinato al trono”vittoria e conquista particolarmente gloriose’ ‘morte e conseguente rielezione del papa nòvo’ ‘morte e successiva incoronazione del re nòvo’ Allora è il concetto si amnistia a essere logicamente e culturalmente espressione complessa e arcaica di una visione, e concezione, della ‘giustizia’ come dominio arbitrario dipendente della POLITICA, anzi DEL POTERE IN QUANTO TALE, cose che la modernità ha invece suggerito debbono restare separatissime. Quanto all’indulto è anche peggio perchè è una trovatella diciamo ‘a toppa’, perniciosa in quanto riduce la pena solo dal punto di vista detentivo snaturando così tutte le elaborazione sulla pena alternativa se non sulla certezza della pena (pena da non confondersi con ‘espiazione’ perchè DEBBONO e SONO due cose diverse’.Concludendo, questa eventuale amnistia cosa piange e cosa celebra? Napolitano (e gli altri, meno i radicali che ne fanno una questione identitaria) spera e per formazione dispone- a parer mio – di usare un rito antico e improponibile per una democrazia moderna, al fine catartico di chiudere un era e ricominciare, è morto il re, viva il re, in sostanza. Per cui, Berlusconi o non Berlusconi, questa proposta dovrebbe essere sentita come irricevibile in un paese che deve imparare a chiuderli i conti con il passato, in modo razionale e condiviso, e non attraverso questi grondanti riti di passaggio che non portano a nulla, se non alla riconferma della sostanza del passato stesso, e non se ne esce come i criceti sulla ruotina della gabbietta.

07 Ottobre 2013

minatori_zolfo_sicilia_NZolfo, Coltan e i suoi derivati Questa è una foto degli anni ’50 del 1900, scattata in una zolfatara siciliana. Volendo potrei pubblicare foto più recenti di donne piegate in due nelle risaie, o di bambini a lavorare la terra come ciuchini, o di prostitute minorenni sbatacchiate sulle nostre strade, ora, poco lontano da casa vostra. Di chi era la colpa? anzi, di chi è la colpa? Allora, siamo pronti noi ad analizzare e poi affrontare il problema dello sfruttamento dell’umanità sull’umanità in modo laico e emancipatorio per tutti o vogliamo continuare a batterci il petto, sentendoci episodicamente la feccia del mondo ma anche gli unici che debbono e possono salvarlo da noi stessi con protocolli magici e di immediato effetto? megalomani italo-catto-comunisti afflitti da complesso di superiorità, ecco cosa siete e ecco perchè in questo paese non sarà mai possibile chiudere le miniere di Ipocrisia di Ignoranza e di Sudditanza e Salvazione le uniche materie prime di cui abbondiamo e che sappiamo sfruttare bene. Allora, voi che vi compiacete da giorni e che da giorni mi  trascinate questa veglia funebre allestita per godere di quelle a venire, voi che avete saputo ora ora cosa è il Coltan e ne state facendo rosario, dimenticatemi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...