Profeta non sarò 2

golem

Ragionare secondo una ‘logica’ precisa, definita e definibile, strutturata come può esserlo un linguaggio condiviso, in questo momento politico è inutile. E’ una rinuncia, una scappatoia.

Venti anni di furia ‘iconoclasta’ limitata ottusamente alle icone e mai alla sostanza del culto,hanno generato un enorme, ipertrofico ‘nulla’  dotato di vita propria, un Golem ridicolo da operetta tragica, un agglomerato di banalità malato di megalomania:  il grillismo, in sostanza.

Un frantume disorganizzato quanto tracotante, in cui una parte di ogni nevrosi, manchevolezza, rancore, inettitudine e barbarie figlia e nipote dell’italietta post-bellica che si è trascinata per 60 ha trovato il naturale sbocco e  trova la gratificante rappresentanza.

Un mostro emblematico, in cui si sono coagulati giullari e vendicatori, santoni e santerie, magie e stupefacenti rivelazioni, sacro e moderno, sacro e arcaico, sacro e sacramentale.

Un blocco funzionale di passato che assolve l’unica missione per cui è nato, tenere bloccato il presente e impedire il futuro, confondendo il tempo con boutade e giocolorie, che poi sono solo trite boutade e ordiarie giocolerie.

Tentare di ragionare in modo logico, strutturato e razionale è come procacciare cibo a questo ‘Coso’; attaccarlo con le torce e i forconi è come tributargli applauso; ignorarlo e rimuoverlo è come invitarlo a sedersi più comodamente sul sofà che gli abbiamo fornito.

Allora, perchè non provare a dirgli solo di ‘no’, No, non ci interessi;  no, non sei importante; no, perchè sei solo uno tra i tanti fenomenicchi che questo baraccone ha comprato  in giro per il mondo per sollazzare gli istinti più bassi o le più recondite e inconfessabili aspirazioni di grandi e piccini.; No perchè  non sei che l’ultimo arrivato di una classifica di mostri noiosi e effimeri che  ci tediano da anni. No, perchè non ci interessi, abbiamo altro da fare, altro  cui pensare, altro da raccontare, conquistate, inventare. Ma sarebbe vero quel no? vogliamo davvero, noi tutti,  dire quei no definitivi ? o ci  garba di più assecondare il gioco e  vogliamo che il grillismo prenda il posto del berlusconismo e che qualche mosè d’accatto ridivida il mar rosso, e , i  buoni di qui  i cattivi di la e nel mezzo il prossimo governo di primo soccorso nazionale, mentre ci si gode l’asfissia definitiva e la pigrizia mentale che tanto ci piace? scegliamo….

(scritto e non riletto)

Annunci

2 pensieri riguardo “Profeta non sarò 2”

  1. Ho pubblicato il commento di Antonello e si potrebbe pensare che l’ho fatto perchè è un commento positivo, diciamo così, mentre i circa 300 commenti pieni di insulti e di pura propaganda li ho cestinati (per questo post e altrettanti per altri) perchè erano ‘negativi’…ebbene si, è vero…è proprio così.
    Tra i commenti furiosi non sono riuscita a trovarne neppure 10 che meritassero di salvare tutti gli altri, sennò li avrei pubblicati tutti e avrei lasciato aperta pagina, neppure cinque e neppure 1 che entrasse nel merito o che potesse essere utile a una discussione…per cui…
    poi c’è l’umanissimo bisogno di avere il conforto che da l’essere apprezzata…e me lo godo… 🙂

    Mi piace

I commenti sono chiusi.